Da Sapere


SCIEGLIERE I PRODOTTI COSMETICI:

Leggere sempre l’etichetta prima di acquistare o utilizzare un nuovo prodotto: è una fonte di informazioni fondamentali. Sull’etichetta compaiono, infatti, riferimenti al produttore, al paese di origine, allo scopo del prodotto, suggerimenti sulla conservazione, data di scadenza e indicazioni sul modo, le precauzioni e le limitazioni d’uso. Se è presente l’elenco degli ingredienti, che è obbligatorio in molti paesi, è possibile verificare la presenza di sostanze cui si è allergici, intolleranti o che si è deciso di non utilizzare. Anche se i prodotti a basso costo non devono essere demonizzati, è opportuno prestare molta attenzione nel fare acquisti di prodotti cosmetici su bancarelle e su internet: i cosmetici contraffatti, infatti, possono essere più economici di quelli originali, ma non offrono garanzie di qualità, efficienza e sicurezza. Il prezzo finale dei prodotti dipende, infatti, dalla composizione e dalla correttezza delle tecniche di fabbricazione, oltre che dai costi di imballaggio e di pubblicità. Per chi ha una pelle naturalmente scura è inoltre opportuno ricordare che gli sbiancanti sono prodotti potenzialmente pericolosi perché possono contenere sostanze tossiche come mercurio o altre sostanze come il cortisone che sono autorizzate come farmaci ma non come cosmetici; per quanto riguarda i cosmetici legalmente commercializzati, il problema non si pone.

 

LA DIFFERENZA TRA UOMINI E DONNE:

La pelle degli uomini è più spessa di circa il 25% di quella delle donne, con più collagene, follicoli piliferi più grandi e numerosi e maggiore produzione di sebo, soprattutto a causa della maggiore produzione di testosterone. Queste differenze strutturali la rendono meno sensibile e capace quindi di sopportare prodotti più aggressivi, ma rende gli uomini anche più inclini all’acne, il che sconsiglia prodotti densi e cremosi. Altri fattori, come la rasatura quotidiana, il maggior tempo trascorso mediamente all’aperto e l’alto rischio di cancro alla pelle, rendono gli ingredienti riparativi della cute e la protezione solare ancora più essenziali per gli uomini. Gli uomini preferiscono generalmente prodotti privi di profumo e all-in-one facili da usare, mentre le donne tendono a preferire profumi delicati e routine più lunghe e complesse. I prodotti femminili devono contenere ingredienti che tengano conto di una pelle più sottile, che tende a perdere umidità in misura maggiore e più sensible ai danni causati dal sole in età precoce. Grazie alla loro pelle più spessa, gli uomini possono usare uno scrub delicato più spesso delle donne, praticamente ogni giorno. I pori più grandi e la maggior produzione di sebo rende la pelle maschile meno secca e più incline a invecchiare bene. Il lato negativo? Più punti neri e acne più duratura. L’iperpigmentazione (macchie della pelle) è un problema meno sentito dagli uomini che non sono soggetti al tipo di attività ormonale che contribuisce a questo genere di fenomeni. Grazie alla maggiore densità di collagene, con una cura adeguata e una regolare protezione solare la pelle degli uomini potrebbe teoricamente invecchiare molto più lentamente rispetto a quella delle donne.

 

TRANSGENDER & SKINCARE:

Per l’individuo transgender, la cui falsa apparenza esteriore è alla radice del proprio conflitto personale, può essere chiaro come la pelle sia una componente fondamentale per stabilire l’auto-armonia. La trasformazione fisica inizia spesso con l’intervento ormonale, che, se fatto tempestivamente, può interferire con la pubertà e aiutare a guidare la modellazione naturale verso il genere desiderato. Gli studi sull’uso di ormoni in individui transgender mostrano potenziali effetti collaterali correlati alla pelle, con testosterone che crea una maggiore produzione di sebo e gli estrogeni che portano a secchezza e perdita di capelli. Ad esempio, un uomo transessuale può sperimentare un’acne peggiorata, mentre, al contrario, una donna transessuale può sviluppare eczema e prurito. Per quanto riguarda il viso, la chirurgia invasiva è la tecnica più utilizzata per rimodellare la propria struttura facciale alle caratteristiche del genere di elezione. Sfortunatamente, molte persone si affidano a non professionisti per queste procedure, incorrendo in conseguenze devastanti che vanno da noduli e gonfiori alle infezioni. Gli ormoni esogeni influenzano la produzione di capelli e sebo, gli interventi chirurgici che confermano il genere richiedono spesso interventi dermatologici pre e postoperatori e l’anatomia post-operatoria può esigere attenzioni aggiuntive nei trattamenti di routine della pelle. Data la complessità del processo di transizione, le persone transgender possono comunque dover affrontare esigenze dermatologiche uniche in aggiunta alle cure di routine, e devono considerare il fatto che le caratteristiche della loro pelle sono decisamente diverse da quelle tipiche di uomini e donne. FRAME® spera di portare la dermatologia in prima linea nell’assistenza alle persone transgender, rendendo le proprie risorse note alla comunità e fornendo un’opzione efficace e sicura per realizzare la propria immagine di sé e prendersene cura. Per questo motivo, consigliamo vivamente ai nostri clienti transgender di utilizzare il kit FRAME® “Made-To-Measure” per la cura della pelle. Nel loro caso, dopo la compilazione del questionario on-line, saranno contattati via e-mail da un membro del nostro comitato scientifico per chiarire i necessari dettagli prima di procedere alla creazione del loro programma su misura per la cura della pelle.

 

COSA CAUSA L’INVECCHIAMENTO DELLA NOSTRA PELLE E DEL NOSTRO CORPO:

Molti fattori! Su alcuni non possiamo intervenire, su altri si. Una cosa che non possiamo cambiare è il naturale processo di invecchiamento, che gioca un ruolo chiave. Con il tempo, tutti abbiamo linee visibili sul viso e sul corpo: è naturale per il viso perdere parte della sua pienezza giovanile, e notiamo che la nostra pelle diventa più sottile e secca. In gran parte sono i nostri geni a controllare questi cambiamenti, cui ci si riferisce con il termine medico di “invecchiamento intrinseco“. Noi possiamo però influenzare un altro tipo di invecchiamento che colpisce la nostra pelle, causato dall’ambiente e dalle scelte legate al nostro stile di vita. Il termine medico per questo tipo di invecchiamento è “invecchiamento estrinseco“. Grazie ad alcune azioni preventive, possiamo rallentare gli effetti che questo tipo di invecchiamento ha sulla nostra pelle. Frame Cosmetics è la soluzione per aiutarvi in questo processo di prevenzione e cura.

CARATTERISTICHE E PROPRIETA’ DELLA PELLE:

La conoscenza delle proprietà della propria pelle è utile per scegliere prodotti e regimi di trattamento adeguati alla sua cura. Le caratteristiche della pelle possono cambiare nel tempo a causa di fattori esterni (ad esempio il clima o la cura della pelle) e interni (ad esempio assunzione di farmaci, cambiamenti ormonali) – non sono stabili. Diversi tipi e proprietà della pelle possono essere presenti simultaneamente in un individuo in punti diversi (ad esempio pelle grassa con macchie cutanee irritate).

PELLE NORMALE: presenta una grana liscia e una superficie chiara e rosata, con pori fini. Non ci sono macchie visibili, aree grasse o ruvide. La produzione di sebo, il contenuto di umidità, la cheratinizzazione e la desquamazione sono equilibrati. La pelle normale è tipica delle persone giovani.

PELLE SECCA: è caratterizzata da mancanza di umidità nel suo strato corneo, con pelle tesa e ruvida. La pelle appare opaca, soprattutto sulle guance e intorno agli occhi. Può mancare di elasticità, con linee sottili e rughe accentuate. Nei casi più gravi può verificarsi prurito e bruciore. La pelle estremamente secca mostra segni di screpolature e spaccature. La pelle secca può essere geneticamente determinata o scatenata da fattori quali clima, cosmetici e farmaci. Può essere una conseguenza naturale del processo di invecchiamento, in quanto la produzione di sebo rallenta.

PELLE GRASSA: è caratterizzata da una maggiore quantità di sebo sulla superficie della pelle causata da ghiandole sebacee troppo attive. È lucida e spessa, spesso con pori dilatati. La pelle grassa è soggetta a punti neri e altre macchie. E’ presente più spesso negli uomini che nelle donne, e colpisce prevalentemente gli adolescenti e le persone più giovani.

PELLE MISTA: è piuttosto secca in alcune parti del corpo e grassa in altre. Sul viso la pelle mista tende ad essere secca sulle guance e intorno agli occhi pur essendo grassa sul naso, la fronte e il mento. Le parti secche e quelle grasse richiedono trattamenti diversi. Questo tipo di pelle è molto comune.

PELLE SENSIBILE: non è un tipo di pelle, ma un sintomo causato da vari fattori. I pazienti tendono a descrivere la loro pelle come “sensibile” se reagisce spesso con arrossamento, prurito, bruciore o secchezza all’applicazione topica dei prodotti per la cura della pelle. Le cause di questa condizione possono essere un sottostante disturbo della pelle, allergie, il contatto con sostanze irritanti contenute in certi prodotti o l’uso di prodotti non adatti a quel tipo di pelle. Più comunemente, ne è coinvolta la pelle del viso.

PELLE MATURA: con l’età, la produzione del sebo cutaneo rallenta, portando spesso a una maggiore secchezza, con accentuazione di linee sottili, rughe e desquamazioni. La pelle può apparire spenta e tendere a prudere e bruciare. Nelle donne, il cambiamento ormonale conseguente alla menopausa provoca vari cambiamenti: la pelle si assottiglia notevolmente e può diventare più sensibile ai danni del sole e agli agenti atmosferici. Un altro problema è l’iperpigmentazione, specialmente in persone con una lunga storia di esposizione al sole. Mentre è importante tenere in considerazione le esigenze della pelle matura, è però necessario tenere presente che non tutte le persone dopo i 40 anni soffrono dei problemi sopra menzionati. A seconda del tipo di pelle possono pertanto essere necessari diversi tipi di trattamento in persone della stessa età.